Cartucce di inchiostro e toner a buon mercato

|

Spedizione GRATUITI* a partire da 60 € (spedizione standard 4,95 €)

Cosa devi fare se la tua stampante Brother non riconosce le cartucce compatibili?

Cosa devi fare se la tua stampante Brother non riconosce le cartucce compatibili? 

La tua stampante Brother ha mai visualizzato il messaggio “Cartuccia non riconosciuta”? Questo messaggio può essere visualizzato a causa di vari problemi. In questo articolo ti spiegheremo alcune delle cause di questo problema, e soprattutto, come risolverlo e come cancellare il messaggio di errore.

Probabilmente, il chip è l’elemento o componente della cartuccia che può presentare più problemi se non viene trattato correttamente. Tieni presente che un uso improprio del consumabile può causare gravi danni. Questo componente, il chip, permette alla stampante di identificare e riconoscere le cartucce compatibili, e inoltre, è responsabile del salvataggio e la memorizzazione della loro informazione, come ad esempio, il livello di inchiostro rimanente o il numero di pagina che sono state stampate.

Se a prima vista si rileva un difetto nel chip della cartuccia, per esempio, che il chip è graffiato, che il chip ha un’altra anomalia o che è rotto, la soluzione migliore è sostituire la cartuccia con un’altra. A volte è possibile sostituire solo il chip, ma si tratta di un processo un po’ laborioso e a causa del costo economico e del tempo che comporterà, potrebbe non essere redditizio.

Se nessun difetto fisico è rilevato nel chip, è possibile che esso sia semplicemente sporco o macchiato da residui di inchiostro che siano rimasti in seguito alle stampe precedenti. In questo caso, la soluzione è molto semplice: basterebbe pulire il chip con una garza o un batuffolo di cotone intinto in una soluzione alcolica, e farlo asciugare dopo con un’altra garza. Semplice vero? La tua stampante riconoscerà di nuovo la cartuccia. Ma se questo non accadesse, non ti preoccupare, può darsi che anche i contatti elettrici della stampante siano macchiati dall’inchiostro di stampe precedenti, quindi, dovrai seguire lo stesso processo per pulire questi elementi della tua stampante.

Come abbiamo già menzionato in altri nostri articoli, il chip del consumabile ha un contatore di pagine stampate integrato. Nel caso delle cartucce compatibili, quando il contatore raggiunge il numero massimo di pagine stampate stabilito dalla Brother per una detta cartuccia, può darsi che la stampante smetta di stampare. Niente panico, anche questo problema ha una soluzione semplice: il contatore può essere azzerato o resettato per far sì che la stampante continui a stampare.

Se dopo aver controllato quanto detto sopra, il problema persiste, dovresti verificare lo stato e le condizioni della cartuccia stessa. Cosa fare per prima cosa? Controlla che sia stata inserita correttamente. E come fare a sapere? Facile: Se la cartuccia è stata inserita correttamente, sentirai il classico “clic”. Se non è così, prova a estrarla e reinserirla fino a farla scattare in posizione.

Come ultima opzione per risolvere il problema, dovresti esaminare la stampante, in quanto è possibile che non riconosca le cartucce compatibili a causa di un problema nel firmware. Il compito del firmware è quello di far avviare un certo dispositivo (in questo caso la stampante) consentendo di far dialogare l’hardware del dispositivo con il software di esso. Cioè, il firmware è quello che permette al software di trasmettere le informazioni dell’hardware e non può essere sostituito o aggiornato. Purtroppo, il brand Brother stesso è responsabile del suo aggiornamento, e lo fa affinché (tra altre cose) le sue stampanti non riconoscano le cartucce compatibili. La soluzione migliore sarebbe quella di non aggiornare mai il firmware della stampante in modo che possa continuare a lavorare e a riconoscere le cartucce compatibili.

Ultimi articoli / ¡Presta atención, hombre!