Cartucce di inchiostro e toner a buon mercato

|

Spedizione GRATUITI* a partire da 60 € (spedizione standard 4,95 €)

Come personalizzare una tazza con la stampa sublimatica

Come personalizzare una tazza con la stampa sublimatica

La stampa sublimatica sulle tazze è di gran moda. Come souvenir per ricordare un viaggio, personalizzata con una scritta ispiratrice, con una barzelletta o con quella foto del tuo cane che ti ricorda quanto lo ami. Una tazza è sempre il regalo perfetto, e inoltre, puoi personalizzarla a casa tua. La prima cosa da sapere è che la stampa a sublimazione è una tecnica di stampa digitale abbastanza semplice che permette di decorare diversi tipi di oggetti. Cioè, tramite la sublimazione, si stampa un’immagine fotografica su un supporto fisico qualsiasi, in questo caso una tazza, anche se potrebbe trattarsi di un pezzo di abbigliamento, una custodia per il cellulare o una borsetta. E allora, perché le tazze? Semplice: le tazze sono i prodotti personalizzabili per eccellenza. Ti ricordiamo che in Webcartuccia puoi acquistare tazze da sublimare.

Di cosa hai bisogno per sublimare una tazza?

Bene, prendi carta e penna e annota quali sono i materiali che ti servono per stampare una tazza a sublimazione: Per personalizzare una tazza tramite la tecnica della stampa sublimatica si ha bisogno di una stampante a sublimazione (ricorda, sempre a getto d’inchiostro), dell’inchiostro sublimatico (attenzione, non si deve mai usare un altro tipo di inchiostro con questo tipo di stampanti), della carta sublimatica, del nastro termico adesivo e di una termopressa per stampa sublimatica su tazze. Niente panico, vi spieghiamo l’intero processo in modo più dettagliato.

Stampante a sublimazione

La prima cosa da ricordare è che deve essere una stampante a getto d’inchiostro e deve essere progettata esclusivamente per la sublimazione. In altre parole, se la stampante che intendi utilizzare per la stampa sublimatica è utilizzata con inchiostro normale, non sarà più adatta alla sublimazione. D’altra parte, tieni presente che stiamo parlando di tazze per stampa sublimatica, il che significa che l’area di stampa è piccola, quindi, una stampante A4 andrà bene, non c’è bisogno di una più grande.

Inchiostro sublimatico

Si tratta di un tipo di inchiostri speciali per sublimazione che si trasforma in gas ad alte temperature e penetra nella superficie del prodotto sublimabile, in questo caso una tazza. Ecco perché gli inchiostri normali non sono adatti alla stampa a sublimazione.

Carta sublimatica

La carta per sublimazione funge da elemento di trasporto dell’inchiostro, che viene trasferito dalla stampante all’articolo a cui viene applicato, in questo caso, la tazza. Se si usa un buon tipo di carta, la definizione della stampa sarà massimizzata, e il trasferimento dell’inchiostro avverrà in modo più preciso. Ti preghiamo di tenere presente che, a prescindere dall’oggetto che si intenda stampare a sublimazione, e sebbene ci siano diverse marche, c’è solo un tipo di carta per sublimazione, il che significa che il tipo di carta sarà identico, che l’oggetto da stampare sia una tazza, un tessuto, un oggetto di porcellana, ecc.

Nastro termico

La funzione del nastro termico è fondamentalmente quella di fissare la carta sublimatica già stampata sulla tazza e di resistere alla temperatura della termopressa.

Termopressa per tazze

Ci sono diversi tipi e versioni di termopresse per tazze, devi solo trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze in termini di prezzo, caratteristiche e dimensioni.

Come personalizzare le tazze con la stampa sublimatica, passo passo

  • Scegli un design e scegli una tazza, ma attenzione, tieni presente che, anche se non ci sono dei limiti per quanto riguarda il design, non tutti i tipi di tazze sono adatti. La tazza deve essere adatta per la sublimazione, cioè, deve essere appositamente trattata a questo scopo, deve avere una finitura uniforme e di qualità, per un risultato ottimale e duraturo, e deve essere preferibilmente di colore bianco, per evitare che il suo colore alteri i colori del design che si vuole stamparci sopra.
  • Una volta che hai fatto la tua scelta, stampa l’immagine sulla tua stampante a sublimazione. Non dimenticarlo, utilizza sempre l’inchiostro sublimatico e la carta sublimatica.
  • Fatto? Ritaglia il foglio per adattare l’immagine alle dimensioni della tazza da stampare e utilizza il nastro termico adesivo per tenere ben saldo il foglio con la stampa alla superficie della tazza.
  • Metti la tazza all’interno della termopressa, applica la pressione adeguata tramite l’apposita morsa e lascia la pressa agire per il tempo indicato nelle istruzioni.
  • Questo è tutto! Poi, aspetta che la tazza si raffreddi (o falla raffreddare sotto il rubinetto se è fatta di ceramica e non di vetro) e tutto pronto, puoi servirti un caffè!

Consigli per stampare la tua tazza a sublimazione con successo

  • Assicurati che l’immagine che hai scelto sia nitida e tieni conto delle misure della tazza.
  • Come abbiamo già detto, non va bene una tazza qualsiasi, usa sempre una tazza adatta alla sublimazione, bianca, dalla finitura uniforme e senza crepe o imperfezioni.
  • Tieni presente che quando si stampa l’immagine sulla carta sublimatica non si vede la colorazione dell’immagine originale. Niente panico. Il colore finale sarà quello corretto, una volta che il disegno sarà fissato sulla tazza dopo l’uso della termopressa.
  • Infatti, una delle parti più importanti del processo è il fatto di tenere ben saldo il foglio con la stampa alla superficie della tazza. E come farlo? Con il nastro resistente ad alte temperature. Il foglio deve essere allineato il più possibile in modo che rimanga al posto giusto e si deve fare attenzione che non ci siano rughe. Se la carta non è fissata con la pressione giusta, il risultato non sarà buono.
  • E attenzione, la tazza non deve essere troppo fredda prima di metterla all’interno della termopressa. Ricorda anche che se il processo ha luogo in un posto molto freddo o umido, la termopressa avrà bisogno di un po’ più di tempo per agire.
  • Quando finirai, non raffreddare la tazza con acqua fredda a meno che non sia realizzata in ceramica, se la tazza fosse realizzata in vetro e fosse troppo calda, potrebbe scoppiare a contatto con l‘acqua fredda.

Se hai bisogno di maggiori informazioni, puoi leggere la nostra guida alla sublimazione.

Ultimi articoli / ¡Presta atención, hombre!